STORIA DELLA MINI La storia dalle origini ai giorni nostri della casa automobilistica STORIA DELLA MINI.

http://www.pianetauto.com Homepage Condizioni Generali Privacy Contatti
AUTO USATE AUTO NUOVE KM ZERO AZIENDALI VEICOLI COMMERCIALI ESTERE D'EPOCA CONCESSIONARI
login
 
EMAIL
PASSWORD
                     send
Registrati ora
Password dimenticata?
RICERCA AUTO PUGLIA
RICERCA MOTO PUGLIA
INSERISCI IL TUO ANNUNCIO
LINKS UTILI
CHI SIAMO
CONDIZIONI
PRIVACY
CONTATTI

login
 
ALFA ROMEO
ASIA MOTORS
ASTON MARTIN
AUDI
AUSTIN
AUTOBIANCHI
BENTLEY
BMW
BMW-ALPINA
BUGATTI
 
login
 
APRILIA
DUCATI
GARELLI
GILERA
HONDA
HUSQVARNA
ITALJET
KAWASAKI
KTM
KYMCO
 

 


STORIA DELLA MINI

 
STORIA DELLA MINI: Il marchio "Cooper"

La storia del marchio Cooper inizia alla fine degli anni '40. Mentre in tutta Europa tuonano i cannoni della Seconda Guerra Mondiale, il pioniere dei motori sportivi John Cooper fonda la Cooper Car Company. Inizi con la produzione di piccole ma agguerrite macchine da corsa, e con la Cooper 500 entr a pieno titolo nel mondo dei motori da corsa. Uno dei suoi primi piloti fu addirittura Stirling Moss.
Esattamente dieci anni dopo, alla fine degli anni '50, quando i piloti privati vincevano ancora le corse, la prima Cooper a motore posteriore correva con i grandi marchi come Ferrari, Maserati e BRM che scendevano in pista ancora con motori montati anteriormente. Era il 1958 quando Stirling Moss port la prima macchina da corsa a motore posteriore (geometria adottata ancora oggi in Formula 1) a vincere una corsa del Campionato del mondo, e appena un anno dopo fu Jack Brabham ad aggiudicarsi il primo di due titoli mondiali costruttori di F1 per il marchio Cooper.

John Cooper, tuttavia, non stato solamente attivo nelle gare di Formula. Negli anni '60 ottenne molti successi sia sulle piste che nel rally con la Mini Cooper derivata dal modello Mini di serie, come ad esempio i tre Montecarlo dal 1964 al 1967. Malgrado ci, purtroppo, sebbene lauto in questione fosse un grande successo commerciale, la produzione fu interrotta da BMC nel 1971 dopo aver raggiunto 150.000 unit. Ma John Cooper non si diede per vinto e comunque mantenne vivo il marchio Mini Cooper.

Per soddisfare la domanda crescente di vetture, negli anni ottanta Cooper ha prodotto kit di tuning e tutta una serie di accessori per trasformare la Mini nella Mini Cooper, che soltanto nel 1990 fu riportata in vita con il marchio Rover. La richiesta era rimasta elevata e John Cooper continuava cos a produrre numerosi modelli speciali della sportiva Cooper S.

Nel West Sussex, John Cooper Works ha prodotto kit di tuning per motore e telaio della Mini classic fino alla fine della produzione. I potenti motori e la maneggevolezza leggendaria di queste Mini sono giunti fino ad oggi. Con la morte di John Cooper avvenuta nel 2000 un pezzo di storia delle corse se n' andato, ma il suo nome sar sempre associato allo sport e ai motori. E naturalmente alla Mini.

FONTE: AUTO E TUNING




 

STORIA DELL'AUTO



auto occasioni
Cerca tra tutte le occasioni e le offerte la soluzione che più desideri!
km zero
Auto pari al nuovo ma ad un prezzo decisamente inferiori con sconti fino al 50%.
auto estere
Auto di importazione o modelli non presenti sul mercato italiano.
auto commerciali
Veicoli commerciali nuovi ed usati, per ogni esigenza di lavoro.

News mondo motori auto e moto
>NUOVA TOYOTA VERSO NUOVA TOYOTA VERSO
>MAGGIOLINO CABRIO....ANTEPRIMA MAGGIOLINO CABRIO....ANTEPRIMA

News auto e moto Puglia
GRANDE PUNTO ABARTH NEL 42 RALLY DEL SALENTO!!
Rally del Salento 2009